Strappi, traumi o stiramenti...

Pubblicato il 20/02/2017

La pratica sportiva può indurre (anche solo accidentalmente) traumi, stiramenti, strappi muscolari / tendinei e versamenti articolari dei i quali è possibile avere una valutazione obiettiva oltre che il controllo dell’evoluzione dell'eventuale lesione durante il trattamento al fine di valutarne la guarigione o la presenza di eventuali complicanze.

Ciò è possibile con l'ecografia articolare e muscolo tendinea, un esame diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni (onde sonore ad alta frequenza che non possono essere udite dall’orecchio umano): tali onde sono riflesse e deviate dalle varie strutture del corpo umano e tali modificazioni vengono interpretate, tradotte in immagini e visualizzate su un monitor.

L'ecografia articolare e muscolo tendinea è di facile esecuzione, dà immagini istantanee ed è in grado di indagare con precisione i tessuti molli e le strutture articolari (cartilagini, menischi e membrane sinoviali) e periarticolari (tendini e legamenti).

Con i livelli di ultrasuoni utilizzati per questo esame non si sono dimostrati danni alle persone.

DOMANDE FREQUENTI

Per fare l’ecografia muscolo tendinea occorre effettuare una preparazione?

No. È sempre consigliabile, però, rimuovere, laddove possibile, bendaggi e fasciature della zona oggetto di studio.

Con l’ecografia muscolo tendinea (o muscoloscheletrica) è possibile studiare anche le ossa?

No. L’ecografia è una metodica per lo studio delle parti molli. L’osso viene studiato anzitutto con le radiografie. Clicca qui.

Quanto dura l’esame?

L’ecografia muscolotendinea dura circa 20 minuti.

È necessario sospendere l’assunzione di farmaci?

No. Per effettuare l’ecografia muscolo tendinea non è necessario né il digiuno, né la sospensione di farmaci.


Per ogni informazione, contattaci allo 0775-854111 oppure 0775-211311.